Pagar o pato

Ciao a tutti! Avete mai sentito l’espressione “pagar o pato“? In italiano corrisponde alle seguenti locuzioni: farne le spese, andarci di mezzo, essere il capro espiatorio, risentirne.

pagar o pato
L’origine è molto curiosa che rimonta al medioevo italiano. In un racconto di Giovanni Bracciolini (Terranuova, 11 febbraio 1380 – Firenze, 30 ottobre 1459), un contadino vende una papera a una donna in cambio di sesso. Il ragazzo, insaziabile, ne vuole di più ma lei si rifiuta. Arriva il marito e chiede quale sia il motivo della discussione. Per raggirarlo, il contadino dice che mancano ancora 2 centesimi per completare il pagamento. Preoccupato per la cena, il cornuto decide di pagare letteralmente la papera (pagar o pato):

Levy diz que a economia pode “pagar o pato” em caso de impeachment. Levy dice che l’economia ne risentirà in caso di impeachment.

Notizia tratta dal giornale brasiliano Folha de São Paulo – 18/12/2015

Arrivederci e buona lettura!

 

Publicado por Claudia Lopes

Mi chiamo Cláudia Valéria Lopes sono nata a Rio de Janeiro, Brasile. Nel 2001 mi laureai in Lingue Straniere (portoghese e italiano) presso l’UFRJ – Universidade Federal do Rio de Janeiro. Sono traduttrice e insegnante di portoghese e italiano. Ho vissuto in Italia per sette anni, periodo in cui ho potuto approfondire le mie conoscenze della lingua italiana e dare continuità ai miei studi. Ho lavorato per due anni come lettrice di lingua portoghese (norma brasiliana ed europea) presso l’Università degli Studi di Bari. Dal 2009 vivo a Zurigo, dove lavoro come traduttrice e insegnante di lingua portoghese e italiana.

Deixe um comentário

Preencha os seus dados abaixo ou clique em um ícone para log in:

Logotipo do WordPress.com

Você está comentando utilizando sua conta WordPress.com. Sair /  Alterar )

Foto do Google

Você está comentando utilizando sua conta Google. Sair /  Alterar )

Imagem do Twitter

Você está comentando utilizando sua conta Twitter. Sair /  Alterar )

Foto do Facebook

Você está comentando utilizando sua conta Facebook. Sair /  Alterar )

Conectando a %s

Este site utiliza o Akismet para reduzir spam. Saiba como seus dados em comentários são processados.

%d blogueiros gostam disto: